Fontana più veloce: 11.36 a Turku

08 Giugno 2021

Ai Paavo Nurmi Games in Finlandia la 20enne velocista azzurra toglie quattro centesimi al personale in batteria, poi è terza in finale (11.46)

 

Prosegue il percorso di crescita di Vittoria Fontana. La 20enne velocista azzurra dei Carabinieri si migliora nei 100 metri a Turku, in Finlandia, tappa Gold del Continental Tour. Sfreccia in 11.36 in batteria (+0.5 il vento), con ottima impressione soprattutto nella parte centrale, prima di irrigidirsi negli appoggi finali, per togliere quattro centesimi al primato personale che risaliva alla finale tutta d'oro degli Europei under 20 di Boras nel 2019 (11.40). Il crono del primo round, complessivamente il migliore della giornata, le permette di sbarcare nella top ten italiana di sempre al nono posto. Poco più di un'ora dopo, in finale, ai Paavo Nurmi Games, complice anche il vento contrario (-0.7) non riesce a ripetersi sugli stessi livelli e chiude al terzo posto con 11.46 alle spalle della britannica Imani Lansiquot (11.40) e della finlandese Lotta Kemppinen (11.41). In questa stagione la varesina di Gallarate è entrata nel gruppo della staffetta 4x100 azzurra, correndo la frazione finale alle World Relays di Chorzow, trionfali per il quartetto italiano.

“Le condizioni purtroppo erano pessime, ho fatto tutto il riscaldamento sotto la pioggia, non è stato il massimo da quel punto di vista - racconta Fontana - Però sono contenta per il personale e per essere andata più forte di tutte seppur in batteria. Sabato gareggerò a Ginevra, poi in Polonia di nuovo a Chorzow il 20 giugno e agli Assoluti di Rovereto nel weekend 25-27 giugno, quindi ci saranno altre occasioni per fare un buon tempo. Questa gara mi serviva soprattutto per i punti ranking e sono riuscita a prenderne un bel po’”. Giornata “no” per Hassane Fofana (Fiamme Oro), 13,99 in batteria (vento nullo) nei 110 ostacoli, poi 14,18 e sesto posto in finale (-0.1) nella gara vinta dal britannico David King (13.37). 

AZZURRE A MARSIGLIA - Tre azzurre a Marsiglia, in Francia, mercoledì 9 giugno. Le sprinter Anna Bongiorni (Carabinieri) e Irene Siragusa (Esercito) gareggiano nei 100 metri, con batteria ed eventuale finale. Entrambe sono colonne della staffetta 4x100 che ha centrato il record italiano a Doha nel 2019 e ha conquistato la vittoria alle recenti World Relays di Chorzow. A Marsiglia anche l’ottocentista Elena Bellò (Fiamme Azzurre), seconda agli Europei a squadre di Chorzow e poi al primato personale di 2:01.32 mercoledì scorso a Samorin [ISCRITTI]. Mercoledì la triplista Ottavia Cestonaro (Carabinieri) in gara a Maribor, in Slovenia [ISCRITTI]. A Copenhagen Giovanni Filippi (Us Rogno) è settimo nei 1500 con 3:42.10: avvicinato il proprio limite di 3:41.97.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate